MENÙ

Monica Soranzo confermata alla presidenza di Padova Hotels Federalberghi

La vicepresidente regionale, Monica Soranzo, confermata alla presidenza di Padova Hotels Federalberghi. “Veniamo da un buon 2023, speriamo in un trend positivo anche per il 2024”

Monica Soranzo, vicepresidente di Federalberghi Veneto, si conferma alla guida di Padova Hotels Federalberghi. Ad eleggerla è stata l’assemblea degli albergatori dell’Ascom Confcommercio svoltasi nella sede dell’associazione padovana.

Con Soranzo, contitolare dell’Hotel Piroga di Selvazzano Dentro, a rappresentare l’hotellerie di Padova e del territorio provinciale (con l’esclusione dell’area termale che ha una propria specificità), un consiglio formato da Giorgio Boaretto (Hotel Galileo); Alessandro Salmaso (Hotel Al Cason); Gabriele Ioseffini (Hotel Casa del Pellegrino); Sabrina Malachin (Hotel Giotto); Francesco Amato (Hotel Al Fagiano); Michele Carretta (Hotel Beatrice d’Este); Filippo Sabbadin (Hotel Al Pino Verde di Camposampiero).

“Il turismo veneto viene da un 2023 complessivamente positivo – ha detto la presidente – e le prospettive del 2024 si mantengono buone. Merito della ripresa generale del turismo in Italia ma, per quanto ci riguarda più da vicino, merito anche del lavoro di Federalberghi Veneto che ha saputo valorizzare i molti “plus” della nostra regione, forse l’unica in grado di proporre mare, montagna, lago, colli, terme, turismo religioso e congressuale, città d’arte e siti Unesco tra cui la recente Urbs Picta che ha aumentato per Padova i numeri degli arrivi e delle presenze”.

Ormai sui livelli del pre-covid, il turismo veneto e padovano guardano ora ai prossimi mesi con rinnovata fiducia.

Il 2024 – ha concluso Soranzo – sarà un anno decisivo per il nostro turismo. Non solo a livello di fruizione del nostro territorio da parte dei turisti nazionali e stranieri, ma anche per la definizione legislativa di certe questioni sul tappeto che vanno affrontate. Una per tutte: la regolamentazione degli affitti brevi”.